La bonifica dell’entroterra veneziano e quindi della Saccisica è sempre stato compito complesso. L’impianto idrovoro di Santa Margherita in Codevigo, realizzato sul finire dell’Ottocento e ancor oggi perfettamente funzionante, è un esempio vivo di una opera ingegnieristica in grado di incidere profondamente sul territorio attraverso la modellazione del territorio.

L’impianto di sollevamento, realizzato a fine Ottocento e ad oggi perfettamente funzionante, era dotato inizialmente di una sola ruota a schiaffo azionata a vapore. L’idrovora fu potenziata nei primi decenni del Novecento: prima con due pompe centrifughe con motore a gas e quindi con altre due pompe fornite di motore diesel.

Oggi l’impianto è in grado di sollevare 13.500 litri al secondo.

Nei locali dell’antica carbonaia, dove un tempo veniva riposto il combustibile per azionare i possenti motori dell’idrovora, è stato ricavato un centro di documentazione dotato di un archivio documentario e fotografico con diversi filmati storici sull’epopea della bonifica. Il museo, che conserva un modellino in scala della storica ruota “a schiaffo”, rappresenta un punto di partenza ideale per la scoperta del territorio, verso le pregevoli aree naturalistiche e ricreative vicine, quali Ca’ di Mezzo o valle Millecampi

Eventi all’Idrovora di Santa Margherita

L’Idrovora di Santa Margherita ospita tradizionalmente la rassegna Chronicae e il Festival Scene di Paglia

Indirizzo

Indirizzo:

Via Idrovora Codevigo

GPS:

45.24021755125704, 12.118796223339587

Email:

-

Contatta per maggiori informazioni
#Portamiqui (Suggerisci itinerario)

Orari di Apertura

Lunedì

-

Martedì

-

Mercoledì

-

Giovedì

-

Venerdì

-

Sabato

-

Domenica

-

La struttura è disponibile su richiesta

Lascia una recensione

Solo gli utenti registrati possono inserire delle Recensioni / Commenti